Cassonetti

Tra le varie problematiche che le imprese di gestione rifiuti sono quotidianamente chiamate a risolvere, la deodorizzazione e la sanificazione dei cassonetti presenta aspetti particolarmente ostici sia per le oggettive difficoltà operative, sia per l’indiscutibile valenza di "impatto ambientale" rappresentato dalla formazione di prodotti a forte matrice odorifera. Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e di quelli a loro assimilabili impongono metodologie di trattamento che hanno come obbiettivi primario, il mantenimento di uno standard igienico sanitario di qualità accettabile per la collettività interessata. La gestione delle problematiche conseguenti è uno dei temi che ha interessato EM-ITALY fin dalla sua nascita, ed è per questo motivo che oggi l’azienda, sulla base della sua esperienza è in grado di proporre un vero e proprio "sistema" in grado di risolvere in modo ottimale quelli che sono forse i due problemi più evidenti legati a questo tipo di raccolta:

1 - L’abbattimento delle emissioni maleodoranti.
2 - La sanificazione dei cassonetti.

Il termine "sistema" vuole significare un approccio globale ai problemi sopraccitati, "sistema" che si struttura in più aspetti:

Prodotto biologico, ovvero utilizzo di un particolare prodotto apposita- mente formulato che si caratterizza per la forma (liofilizzato,) per la qualità (elevato numero di specifici microrganismi ad altissima concentrazione idoneamente supportati con materie prime naturali, in grado di ridurre la formazione degli odori dovuti alla fermentazione dei rifiuti depositati nei cassonetti).

Impianti di distribuzione automatica del prodotto che possono essere installati sui mezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti in modo da poter effettuare il dosaggio in condizioni ottimali, ovvero a cassonetto appena svuotato e senza interferire in quella che è la normale attività degli operatori addetti allo svuotamento dei cassonetti.